Khedira fa le bizze e vuole altri soldi per lasciare la Juve. Tifosi furiosi: “Ai tempi di Moggi non sarebbe successo”

0
310

Secondo quanto riferito dal Corriere di Torino, Sami Khedira non ha intenzione di togliere il disturbo alla Juventus, senza una lauta ricompensa.

Il tedesco pretende infatti il pagamento per intero del restante ingaggio di 6 milioni, più il rimborso di 1.25 milioni decurtati per venire incontro alle esigenze della società durante il lockdown.

Un atteggiamento che era apparso abbastanza chiaro anche dal suo ultimo post pubblicato sui social, in cui il tedesco prometteva ai tifosi di tornare presto in campo con la maglia bianconera.

Messaggio che non ha però affatto commosso i tifosi, ma anzi, li ha fatti letteralmente infuriare al punto che hanno dato sfogo su Twitter:

Bisogna sapere anche quando è il momento di andare”, e poi: “Con quello che ha guadagnato in questi anni di Juventus rispetto a quanto ha giocato, Khedira dovrebbe togliere il disturbo senza pretendere nemmeno un centesimo”.

Alcuni ricordano: “Io avevo un debole per lui come calciatore e mi dispiaceva per i suoi problemi fisici. La Juve lo ha tenuto e strapagato nonostante i suoi infortuni. Adesso se è un Uomo con la U maiuscola dovrebbe andarsene senza pretesa alcuna”.

Infine c’è chi ricorda i tempi in cui la dirigenza bianconera composta dalla triade (Moggi-Giraudo-Bettega) non permetteva affatto questi atteggiamenti:

“Ai tempi di Moggi, Higuain e Khedira finivano a giocare in Paraguay.. Bei tempi”.