Graziani: “Troppo legati al tatticismo, il 90% delle giocate è istinto. Come fai a ingabbiare nella tattica uno come Dybala?”

0
61

L’ex attaccante Francesco Graziani ai microfoni di Radio Sportiva ha commentato diversi temi di attualità, a cominciare dall’impegno dell’Inter in Europa League:

“Se vince l’Europa League il bilancio della stagione dell’Inter lo possiamo ritenere positivo. In caso contrario non so quanta soddisfazione ci potrà essere in società”.

Graziani ha poi commentato le ultime vicende in casa del Barcellona e del Manchester City:

“Mai come in questo momento ci può essere la possibilità di vedere Messi lasciare il Barcellona, anche se non credo ad un Barça senza Messi.

Guardiola questa volta ci ha deluso. Il Lione corre e gioca bene, ma chiaramente a livello tecnico è dieci passi dietro rispetto al Manchester City. Se rigiocano 10 volte, 9 vince il City.

Mi ha sorpreso che si è schierato a specchio, poi ha cambiato la squadra e ha avuto la presunzione di volerla vincere nei novanta minuti. Lo ritengo un ottimo allenatore, ma la gestione della partita mi ha lasciato perplesso”.

Graziani ha poi continuato:

“Non ho mai visto allenatori che fanno gol dalla panchina, sono i calciatori che fanno la fortuna degli allenatori. Se c’è un allenatore intelligente che sa farsi seguire dal gruppo è a metà dell’opera. Oggi più di ieri è fondamentalmente la gestione della squadra, non serve riempire di concetti i giocatori.

Al calcio italiano rimprovero di non proporre un calcio offensivo e di non dare libertà ai giocatori creativi. Per esempio, come fai a ingabbiare nella tattica uno come Dybala? Siamo troppo legati al tatticismo, quando il 90% delle giocate di una partita è istinto”.