Pirlo alla Juve, Paolo Rossi smorza l’entusiasmo: “Scelta azzardata e abbastanza rischiosa”

0
1763

La Juventus volta pagina e si prepara ad affrontare un anno intenso di cambiamenti e il primo, e più significativo, è stato il cambio in panchina che ha portato Andrea Pirlo a prendere il posto di Maurizio Sarri.

Un nuovo arrivo accolto con grande entusiasmo dalla squadra, ma che in alcuni ha fatto sorgere qualche dubbio circa il successo del Maestro alla guida della panchina più ambita d’Italia, vista la sua giovane età e la sua inesperienza.

A mostrare qualche perplessità anche l’ex attaccante della Juventus e della Nazionale, Paolo Rossi, che nel corso di un’intervista a il Corriere della Sera ha commentato:

Mi sembrava l’ultima scelta. L’avevano detto anche loro che Pirlo doveva maturare la necessaria esperienza. Credo che sia la prima volta che una squadra si affida a un debuttante assoluto.

È vero che la Juventus sa come proteggerti, ma mi sembra una scelta azzardata e abbastanza rischiosa.

Perplesso? Abbastanza, perché fare l’allenatore in una società come la Juventus non è così semplice e farlo senza esperienza lo è ancora di più.

Giocare a calcio è una cosa diversa dalla gestione di una squadra. E al di là della serietà di Pirlo e della sua carriera straordinaria, fare l’allenatore è comunque un’altra cosa.

Che calcio mi aspetto? Intanto è stato tutto così veloce e faccio i miei auguri a Pirlo. Mi aspetto che voglia fare un calcio propositivo, del resto ha detto lui stesso di avere le idee chiare in merito, quando è stato presentato per la Juve Under 23″.