Sarri: “Vogliamo andare in Portogallo. Il mio futuro?La dirigenza ha già fatto le proprie scelte indipendentemente dal risultato di domani”

0
21232

Maurizio Sarri, nella sala conferenze dell’Allianz Stadium, analizza la sfida di domani contro il Lione in Champions League.

Il tecnico non ha dubbi. Per superare il turno “occorre una grande prestazione. Loro sono una squadra che si è evoluta molto in stagione a livello difensivo. Hanno molta tecnica e sarà per questo una partita difficile, da giocare con grande lucidità, pazienza e calma visto il risultato dell’andata”.

Ottime notizie su Higuain e Pjanic: “Sono due giocatori in crescita. Gonzalo ha messo dentro minuti e dal punto di vista fisico sta bene. Miralem, dopo un periodo di stanchezza, negli ultimi tempi l’ho rivisto efficiente”.

Speranze per Dybala: “Si trova nelle mani dello staff medico, anche se ieri ha fatto qualcosa in campo. Proveremo il recupero fino a domani mattina, vedremo cosa potrà dare. Poi vedremo il livello di disponibilità da parte sua e dei dottori”.

A proposito delle voci sul proprio futuro, Sarri è categorico: Non penso che sarà la mia ultima partita. Penso di avere a che fare con una dirigenza di alto livello, non sono dilettanti. Hanno già fatto le loro valutazioni, indipendentemente dal risultato di domani. Con questa domanda gli si dice che sono tifosi e vanno solo sull’onda emotiva”.