Massimo Pavan smaschera Antonio Conte: “Ma chi vuole prendere in giro?” E sulla moviola: “Si ricordi il fallo di mano di Bastoni contro il Torino”

0
570

L’ennesimo sfogo di Antonio Conte durante questa stagione non è piaciuto a nessuno.

L’ultimo in ordine cronologico è quello dell’Olimpico dopo il 2-2 con la Roma.

In tanti hanno letto nelle parole del tecnico dell’Inter un attacco a Beppe Marotta reo di non essersi imposto in Lega nella definizione delle date del calendario di Serie A dopo il covid.

Il direttore di TuttoJuve, Massimo Pavan è tra le persone che smascherano l’atteggiamento del tecnico salentino.

Perché Conte parla ora del calendario? Non ci prendiamo in giro, se qualcuno ha qualcosa da dire lo dica appena vengono stilate le date“, tuona il giornalista di fede bianconera.

A Ferrara hanno passeggiato e vinto 4-0, ma chi vogliamo prendere in giro. E forse c’era pure un rigore per la Spal. Fallo su Lautaro, va bene ma prima espelli Barella, un fallo su Veretout non fischiato era secondo giallo”, precisa ancora Pavan tirando in ballo la moviola.

E ancora: “Conte si lamenta ma si ricordi il fallo di mano di Bastoni contro il Torino, rigore per il possibile 0-2 e di Barella su Kulusevski a Parma, se mi spiegate la differenza con quello di Lautaro siete bravi, non era fallo e rigore allora e nemmeno questo, o entrambi fallo e allora l’Inter aveva avuto un grosso favore...Conte farebbe bene a stare in silenzio da chi prende 12 milioni l’anno ci si aspetterebbe ben altra reazione”, ricorda il giornalista.