Sarri, ci mancava solo questa: “Chiellini, problema al polpaccio”

0
311

Il tecnico della Juventus Maurizio Sarri parla ai microfoni di Sky Sport dopo il pareggio con il Sassuolo per 3-3. Ecco alcuni passaggi delle sue dichaiarazioni:

Manca la continuità, ora facciamo fatica ad averla sotto ogni punto di vista. Vedo che succede a quasi tutte le squadre, escluso rare eccezioni, difficile anche da capire”.

Abbiamo dei momenti buonissimi e dei momenti di passività e sono difficili da capire. Stiamo trovando squadre che attraversano momenti straordinari”.

Il tecnico commenta anche il ritorno in campo di Chiellini con qualche parola che preoccupa i tifosi:

Giorgio negli ultimi giorni sembrava stesse bene. Poi ha avuto indurimento al polpaccio, poi ha detto che ce la faceva fino a fine primo tempo. Era presto per buttarlo dentro, era una partita in cui non avevamo la disponibilità di giocatori e uno di personalità ci faceva comodo”.

A tratti questa squadra lascia la sensazione di avere potenziale alto, a tratti ti lascia perplesso perché ha questi momenti di passività. Sta tutto nell’essere una squadra equilibrata, mantenendo le potenzialità. Non è semplice”.

Scudetto?: “Non lo so, questi sono discorsi che lasciano il tempo che trovano. Le probabilità di arrivare all’obiettivo mi sembra di parlare di niente. L’obiettivo lo centri o non lo centri. Vantaggio di 6-7 punti, bisogna farne 9. Senza calcolare possibilità, lasciano il tempo che trovano”.