Cecchi: “Questa Juve è figlia di un caos dirigenziale, Paratici e Nedved hanno le loro colpe”

0
413

Il giornalista Stefano Cecchi intervenuto a Microfono Aperto in onda su Radio Sportiva ha commentato il momento vissuto dalla Juventus, bersagliata dalle critiche dei tifosi bianconeri, assai poco soddisfatti dalle prestazioni discontinue della squadra.

Le parole di Cecchi:

Sarri non dà spiegazioni su questa piccola crisi, la Juve è in una terra di mezzo perché non è più allegriana ma non è nemmeno sarriana. È rimasta a metà, è una squadra non sviluppata appieno.

Il tecnico sta deludendo, ma non dimentichiamo che la Juve è prima in campionato e ancora in corsa per la Champions. Sarri verrà misurato in base ai risultati.

Questa Juve è figlia di un caos dirigenziale, Paratici e Nedved hanno le loro colpe“.

Cecchi ha poi proseguito commentando anche l’operato di Antonio Conte all’Inter:

Se prendi un milione al mese devi risolvere i problemi. All’inizio si vedeva la sua mano, ma dopo il covid, l’Inter ha mostrato gli stessi difetti di Spalletti.

Gli investimenti fatti sono stati notevoli e ci si aspettava una squadra più pronta. Con gli inciampi della Juve, l’Inter poteva approfittarne di più”.