Fabio Capello: “Dopo 180 milioni spesi per gli acquisti ci si aspettava qualcosa di più dall’Inter”

0
254

L’ex allenatore Fabio Capello ai microfoni di Radio Rai ha commentato la situazione attuale di Inter e Juventus.

Le parole di Capello sulla Juve:

“La Juventus è stata fortunata fino ad ora perché le inseguitici come Lazio e Inter sono andate pianissimo, altrimenti si sarebbe trovata in difficoltà. L’unica ad andare forte è l’Atalanta. La Juventus dopo il lockdown ha giocato  al risparmio aspettando la giocata dei suoi fuoriclasse.

Che il Lione non giochi per la Juventus sarà un grande vantaggio, anche se la Juve ha dei momenti che mi preoccupano. Devono stare comunque attenti perché hanno perso 1-0 all’andata, ma con la società che hanno alle spalle riusciranno a superare questo turno“.

Capello ha poi commentato la situazione dell’Inter:

“Se il futuro di Conte è il bilico è una domanda da fare alla società, sicuramente ora c’è l’Europa League che può salvare la stagione.

Dopo 180 milioni spesi per gli acquisti ci si aspettava qualcosa di più“.

Capello è poi intervenuto sulla polemica relativa ai troppi rigori assegnati per fallo di mano:

“Assolutamente troppi. C’è un’interpretazione corretta, ma non capisco perché non si prenda in considerazione la volontarietà dell’azione, è un’assurdità.

Non può esserci calcio di rigore se non c’è pericolosità e volontarietà. I calciatori non possono avere equilibrio se non allargano un po’ le braccia”.