Moggi: “Ecco cosa accadde quando Gasperini lasciò la Juve”

0
1329

Su Libero, Luciano Moggi, racconta un retroscena riguardante l’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini che l’ex direttore generale della Juventus conosce molto bene.

Gasperini infatti è stato allenatore del settore giovanile bianconero per diversi anni.

Moggi racconta di quando Gasp dopo aver vinto il Torneo di Viareggio, andò da lui a chiedergli di lasciarlo libero “perché voleva tentare la sorte nel calcio professionistico“.

E Moggi lo accontentò, procurandogli un contratto con il Crotone. Ecco cosa accadde:

“Per i calabresi iniziò con Gasperini la scalata alla massima serie, per Gian Piero un’entrata a piedi giunti nelle quotazioni degli allenatori professionisti”.

Mi raccontava il mister che la moglie, quando seppe del suo divorzio dalla Juve, gli disse se era impazzito, ma lui, cosciente delle proprie forze, aveva ormai deciso”.

E forte di quella sana voglia di emergere che aveva dentro di sé non ha tradito le aspettative e stasera sarà all’Allianz con la sua creatura, l’Atalanta, a competere ad armi pari con la Juventus, e anche con qualche chance di metterla in difficoltà”.

Perché la Dea è ormai nel novero delle grandi e come tale viene affrontata, non va in paura di fronte a nessuno, concede poco agli avversari, sa cambiare passo durante la gara, inizia da diesel e finisce da turbo-diesel, e mentre gli altri rallentano, lei punisce come fanno appunto le grandi squadre”.