Mario Sconcerti: “Mi sembra che tutto sia deciso. Conte?Credo che sappia scegliere poco i giocatori. Vuole solo quelli molto obbedienti”

0
262

Mario Sconcerti, raggiunto dai microfoni di Calciomercato.com, ha commentato la l’ultima giornata di campionato alla luce della vittoria della Juve e delle sonore sconfitte di Lazio e Inter.

Al di là dei 7 punti sulla Lazio, che sono molti ma non darebbero assicurazioni a nessuno, il vero fatto nuovo è che la differenza è netta e incontrollabile. La verità è che Lazio e Inter non solo perdono ma giocano male. Siamo alla vera svolta del campionato, mi sembra che tutto sia deciso”.

Credo che finalmente sia venuta fuori la differenza individuale della Juventus. Tutto quello che era rimasto abbastanza oscuro e sospeso tra i bisogni di Sarri e quelli dei giocatori, adesso, con il ritorno dei campi asciutti e la fatica che spegne le squadre, la differenza individuale è diventata determinante. Io non ci vedo niente di Sarri, ma questo conta poco, io vedo una squadra che vince”.

Sconcerti emette poi un’amara sentenza per Antonio Conte:

Credo che Conte sappia scegliere poco i giocatori. Alla Juve si è visto in maniera evidente. La cosa migliore l’ha fatta alla guida della nazionale, portando una squadra molto modesta alla semifinale degli Europei. Credo che Conte non scelga i grandi giocatori, ma quelli molto obbedienti, e questo inevitabilmente gli toglie molta qualità”.