Sarri attende il Milan e non fa drammi sulle squalifiche: “Possiamo ovviare con altri giocatori forti”

0
508

La Juventus si porta a casa il primo derby della Mole a porte chiuse, battendo il Torino 4-1, e raggiunge 75 punti in classifica, staccando la Lazio di 7.

Una vittoria offuscata dalle notizie arrivate dal giudice sportivo, che ha squalificato de Ligt e Dybala, che saranno quindi assenti nella super sfida di martedì prossimo contro il buon Milan che ha travolto la Lazio per 3-0.

Un’assenza che sembra non preoccupare mister Sarri, che nel corso della conferenza stampa post partita ha così commentato:

“Sono due giocatori che in questo momento stanno facendo benissimo, però le ammonizioni in questo periodo possono accadere. Abbiamo delle soluzioni, quindi non ne farei un dramma. Sono assenze importanti ma al loro posto giocheranno due giocatori forti. Possiamo ovviare a queste assenze anche se si tratta di due giocatori forti in un momento buono”.

In merito al giallo rimediato da Paulo Dybala, Sarri ha commentato:

“Peccato soprattutto per come è avvenuto. Abbiamo forte rammarico, dal campo ho avuto una sensazione nettamente diversa…”.

Sarri ha poi così commentato il rapporto con il numero 10 bianconero:

“Su di lui non ho mai avuto dubbi, perché è vero che l’anno scorso non ha segnato molto in campionato, ma se prendiamo quelli di 2 o 3 anni fa ha fatto tantissimi gol.

Aveva avuto solo una stagione sfortunata, io gli ho sempre detto quello che penso sull’atteggiamento e il modo di allenarsi e giocare, lui mi dice quello che pensa lui.

Mi sembra di averlo portato alla convinzione che deve venire meno a prendere palla nella nostra metà campo e deve viaggiare molto di più vicino all’area di rigore avversaria e giocare vicino a Ronaldo. È un bene per entrambi”.