Sconcerti su Pirlo: “I fuoriclasse non rischiano di macchiarsi l’immagine con una squadra in C. Studia da Juve, è questa la vera chiave di lettura”

0
342

Il giornalista Mario Sconcerti su calciomercato.com ha parlato del possibile futuro incarico di Andrea Pirlo nella panchina U23 della Juventus.

Il commento di Sconcerti:

“È raro che un ex grande calciatore cominci la sua carriera dalla Serie C. Se davvero avesse voluto farlo, avrebbe potuto scegliere tra molte squadre più ambiziose.

I fuoriclasse di solito non rischiano di macchiarsi l’immagine. Del Piero non lo avrebbe fatto, Vialli nemmeno, non credo lo avrebbe fatto nemmeno Pirlo.

Allenare una squadra in C, una squadra che è un serbatoio e non rappresenta nessun campanile, per uno come Pirlo rappresenta un grosso rischio.

È chiaro che la realtà va cercata da un’altra parte: Pirlo comincia a studiare da Juve, questa è la vera chiave di lettura.

Diventa un allenatore a disposizione della Juve e anche per molto presto non saranno fondamentali i risultati in C, nessuno se lo aspetta, ma come terrà il suo posto di lavoro, il rapporto con i giocatori e la società.

E se fosse pronto per stare con gli altri correrà dritto verso la squadra madre“.