Angelo Alessio: “Juventus sempre più Sarriana. È indiscutibile non vedere la mano di Sarri in tutto questo”

0
53075

Angelo Alessio, ex calciatore della Juventus e vice-allenatore ai tempi di Antonio Conte, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di Tuttojuve.

In particolare Alessio dice la sua sulla Juventus post covid:

Ho guardato un po’ la sfida col Genoa, credo che la Juventus abbia mostrato di essere una squadra consapevolezza dei propri mezzi e della propria qualità”.

Anzi, ho visto un giro palla più veloce, giocava ad un tocco, ha condotto la partita creando moltissime occasioni. Sarri deve esser contento di ciò che la squadra sta mostrando, sto notando che i giocatori cercano sempre più di eseguire quelli che sono i suoi comandi”.

La Juventus, secondo Angelo Alessio, sta diventando sempre più Sarriana.

È indiscutibile non vedere la mano di Sarri in tutto questo”.

Alessio poi, in prospettiva del derby di Torino vede bene il tridente formato da Bernardeschi, Dybala e Ronaldo:

“Forse contro il Torino non sarà la partita dei grandi stravolgimenti. Con Bernardeschi dal primo minuto vedo più equilibrio, Douglas Costa sta dimostrando che subentrando a gara in corso è davvero devastante. Per me potrà essere ancora il tridente titolare”.

Due parole anche su Giorgio Chiellini e Gianluigi Buffon entrambi freschi di rinnovo contrattuale:

Sono due colonne portanti tutt’ora, non lo erano solo all’epoca. Resta il fatto che nella Juventus siano passati tanti allenatori, ma ciò che conterà sempre sarà la vittoria. Bisognerà continuare a farlo, cercando sempre il risultato più grande. Sotto questo punto di vista, la società ha fatto grossi investimenti ed è cresciuta come fatturato e il marketing è esploso. A livello di club, è nei primi posti in Europa e nel mondo. Ha cambiato pelle e ha saputo rinnovarsi puntando sempre in alto, questo è sotto gli occhi di tutti”.

E infine il mercato, Emerson Palmieri:

E’ un calciatore che ha qualità tecniche importanti, al Chelsea non ha avuto molte chance di potersi mettere in mostra. Con Sarri ha avuto più possibilità di giocare, poi lo conosce davvero molto bene. A mio parere alla Juventus potrebbe trovare spazio, è un ragazzo molto serio e disponibile”.

Fonte: TuttoJuve