Paratici: “Arthur? Preso un giocatore che seguivamo da anni. Pirlo? Tutto il nostro ambiente è rimasto molto legato a lui”

0
92

Fabio Paratici, ds della Juventus, è intervenuto prima della sfida al Ferraris con il Genoa ai microfoni di Sky per parlare del recente scambio col Barcellona.

Il mercato è fatto di programmazione e di opportunità. Nello scambio Pjanic-Arthur c’è una buona parte di opportunità: è un ragazzo eccezionale, che per noi è stato molto importante”.

Quando c’è stata questa possiblità ci ha detto che stava benissimo alla Juve e l’unico club in cui sarebbe potuto andare per coronare la sua carriera era il Barcellona”.

Noi abbiamo trovato un giocatore che seguivamo da anni, da quando giocava in Brasile, e che è più giovane di Miralem. E poi abbiamo realizzato un’ottima operazione a livello finanziario”.

Fabio Paratici ha modo di affrontare anche l’argomento legato a Pirlo che sembrerebbe essere destinato a ricoprire il ruolo di allenatore dell’Under 23 dalla prossima stagione:

Tutto il nostro ambiente è rimasto molto legato a Pirlo, detto questo siamo nel pieno della stagione dell’Under 23 che deve ancora giocare un play-off importante con ambizioni”.

Ci ha appena regalato un titolo molto importante per noi che abbiamo lottato tanti anni per questo progetto. L’abbiamo portato avanti con grande fatica, devo ringraziare tutti i miei collaboratori: da Cherubini a Chiellini fino a Fusco e Pecchia”.