Massimo Pavan dopo lo scandalo dell’Olimpico: “Sorpreso dall’atteggiamento della Fiorentina molto diverso da quello di Torino con Commisso”

0
589

Massimo Pavan non poteva esimersi dal commentare la vergognosa direzione arbitrale pro Lazio andata in scena all’Olimpico, ed il conseguente singolare atteggiamento della dirigenza Viola.

“La Lazio vince con la Fiorentina e si riporta a meno quattro dalla Juventus, lo fa con una prestazione sofferta e con qualche episodio fortunato”.

“In ogni caso sorprende l’atteggiamento della Fiorentina molto diverso da quello di Torino con Commisso molto carico a fine gara”.

Il giornalista riporta alla luce le dichiarazioni rilasciate dal presidente della Fiorentina Rocco Commisso dopo la sfida con la Juventus che ebbe a dire nel post-partita: «Sono qui da sei mesi e non ho mai detto niente sugli arbitri, ma non possono decidere così le partite. Sono disgustato, già è successo col Genoa, poi l’Inter e oggi che il secondo rigore non c’era. Gli arbitri non possono decidere le partite, devono farlo i ragazzi. La Juventus con 350 milioni di spese per i calciatori non ha bisogno dell’aiuto degli arbitri. Sono arrabbiatissimo, queste cose non le posso vedere. Lasciate che la Juventus vinca in campo contro di noi, non grazie agli arbitri. Anche i giocatori sono tutti arrabbiati, sono demoralizzati e mi dispiace per loro. Non è giusto per i fiorentini, per i nostri 1000 tifosi trattati così. La Juventus è tanto forte, è una grandissima squadra e non ha bisogno degli aiuti degli arbitri. Sono tre partite, una dopo l’altra, che quando c’erano i rigori per noi al VAR non ci sono andati, oggi invece l’hanno fatto e hanno preso certe decisioni».

“Ieri invece – rimarca il giornalista – una situazione di grande fairplay con episodi che, sono ancora più dubbi e decisivi della gara contro la Juventus”.

La speranza è sempre la stessa, vale a dire vedere lo stesso atteggiamento per le medesime situazioni. Gli errori ci possono stare e bisognerebbe accettarli, non accettiamo, invece, che quando ci sono situazioni dubbie e quando la Juventus ottiene un rigore oltretutto evidente, si crea sempre un polverone. Oltretutto, la Juventus non è sicuramente la prima per rigori a favore e contro, bisognerebbe guardare in casa altrui”.