Paratici difende le sue scelte: “Rabiot e Bernardeschi, giocatori del futuro della Juventus”

0
168

Il direttore sportivo della Juventus, Fabio Paratici, ai microfoni di Sky ha difeso Rabiot e Bernardeschi, nell’ultimo periodo bersagliati da numerose critiche a causa di prestazioni poco incisive.

Le parole di Paratici:

Rabiot è al primo anno in Italia, prima di arrivare è stato 6-7 mesi di inattività al Paris Saint-Germain, è un grande giocatore, l’ha già dimostrato in tante partite nella Juve. È molto importante per noi per adesso e per la Juve del futuro.

All’inizio dell’anno siamo riusciti a mettere in discussione persino de Ligt, che a 19 anni è stato il miglior difensore della passata Champions League.

Viviamo in un mondo molto veloce e il calcio è ancora più veloce, la stessa cosa è successa a Bernardeschi, ha giocato fino a Natale con grande continuità, si è sacrificato moltissimo. Io credo che sia uno dei giocatori del futuro non solo per la Juventus, ma anche per la Nazionale italiana.

Nel calcio i giudizi cambiano ogni tre giorni, ma noi nella Juventus non ci facciamo prendere da queste cose. Abbiamo cambiato sistema di gioco, Bernardeschi si è adattato. È un giocatore completo, ha grande duttilità e questo fa piacere ai club e agli allenatori“.