Ko Juve, Bucchioni lapidario: “Riprenderei Allegri per salvare la stagione”

0
4324

Il giornalista Enzo Bucchioni, ai microfoni di TMW Radio ha commentato la finale di Coppa Italia, NapoliJuventus, che ha visto gli uomini di Gattuso conquistare il primo trofeo della stagione.

Le parole di Bucchioni:

“È la vittoria del Napoli che crede in quello che fa, dopo soli due mesi, con Gattuso che è entrato nella testa dei giocatori.

Credono realmente in quello che fanno, invece la Juve non ci crede proprio. Si disunisce dopo venti minuti, non capisce i movimenti e si porta in campo l’ossessività degli allenamenti di Sarri.

Vedo Sarri in difficoltà, anche dal punto di vista dialettico. Le difficoltà sono tante, a partire da quella dichiarata di mettere insieme Ronaldo e Dybala.

Ma come fa un allenatore a dire una roba del genere? Rischi di dilapidare tutto il patrimonio che hai. Se il problema è questo, vuol dire che sei inadatto per quel livello“.

Bucchioni ha poi continuato:

“Non sappiamo dentro lo spogliatoio che succede. Siccome i dirigenti lo sanno, devono agire loro e capire qual è il vero problema. Una soluzione c’è e si chiama Max Allegri, che è ancora sotto contratto.

Se la situazione è questa, leggendo anche le facce dei giocatori in panchina, soprattutto quella di Ronaldo e Dybala, io riprenderei Allegri per salvare la stagione“.

Bucchioni ha poi concluso individuando il problema dei bianconeri:

“C’è una crisi di rigetto della squadra rispetto alle idee di Sarri. La società deve intervenire, c’è una stagione da salvare.

L’allenatore deve accettare una sorta di commissariamento. Questo non è il gioco adatto alla Juventus e i giocatori non lo vogliono fare.

Si torni a mettere al centro i giocatori, basta con allenamenti ossessivi che mandano tutti in confusione. Quello che sta succedendo qui è avvenuto anche al Chelsea.

Così non si può andare avanti, c’è un rigetto evidente”.