Gattuso: “La vita mi ha tolto qualcosa, il calcio me l’ha restituito”

0
562

Gennaro Gattuso cambia il destino del Napoli.

Una guida severa e abile per la squadra azzurra, che ha dimostrato di avere da subito fiducia nella sua capacità di infondere sicurezza e determinazione, fattori che hanno poi portato alla vittoria della Coppa Italia battendo la Juventus rimasta a mani vuote.

Al termine dell’emozionante partita, che gli ha permesso di conquistare il suo primo trofeo da allenatore del Napoli, Gattuso si è presentato ai microfoni Rai e ha rivolto subito un pensiero alla sorella Francesca, a cui era molto legato, scomparsa prematuramente nelle scorse settimane.

Le parole di Gattuso:

“Quando succede ciò che è successo a me, la vita ti toglie qualcosa.

Il calcio però mi ha dato tantissimo, forse anche più di quanto gli abbia dato io. Mi ha fatto diventare quello che sono diventato.

Nella vita pensi sempre che prima debba toccare ai tuoi genitori, e quando ti accade quello che è accaduto a me non lo digerisci.

Ma il calcio è un lavoro serio, lo faccio con grande passione perché mi ha dato tanto, e so che non posso mollare di una virgola.

Credo che ci sia un Dio del calcio, che quando lavori duramente ti restituisce quello che semini.

Ho parlato ai ragazzi di appartenenza, perché chi fa questo mestiere deve farlo con rispetto. Io voglio gente che ci mette passione, come ho fatto io per tanti anni”.

Con la vittoria di ieri, il Napoli ha conquistato la 6ª Coppa Italia della propria storia, raggiungendo la Fiorentina e superando il Milan.