Chirico censura la pessima trovata di cattivo gusto dei tifosi del Napoli: “Annunci mortuari in un periodo in cui siamo afflitti dal Covid-19…”

0
3257

Marcello Chirico, direttore editoriale de IlBianconero, commenta gli episodi contro la Juventus che si sono visti a Napoli, prima della finale di Coppa Italia contro i bianconeri.

Alcuni tifosi partenopei, infatti, hanno deciso di allestire un finto funerale “alla Juventus”, con tanto di bara con sopra la maglietta di Cristiano Ronaldo.

Come dobbiamo definirla questa simpatica trovata dei tifosi del Napoli? Dobbiamo definirla una burla, uno sfottò, del folklore partenopeo, dello humor partenopeo?”, si chiede indignato il giornalista.

Lo domando – prosegue Chirico –  per il semplice motivo che in uno degli ultimi festeggiamenti fatti in piazza dai tifosi juventini per festeggiare uno scudetto, venne esibita una cosa analoga con una bara di cartone, non vera come quella di Napoli, dove era stato scritto il nome di Insigne. Allora ci fu il putiferio, il pandemonio, la rivolta sociale perché considerato un attacco diretto contro il sud…”

Mettiamoci d’accordo, o vale tutto o non vale niente. Secondo me determinate espressioni di tifo becere non valgono mai”.

Cosi come censuriamo i cori sul Vesuvio indirizzati ai napoletani perché colpiscono un intera città, vorrei che altrettanto a Napoli qualcuno dicesse qualcosa ai propri tifosi, quando fanno le bare , quando impiccano i manichini con la maglia della Juve”.

Stiamo parlando di una bara con la maglia di Ronaldo, di annunci mortuari in un periodo in cui siamo afflitti dal Covid-19 e tanta gente sta perdendo la vita. Non lo trovate a Napoli di cattivo gusto tutto questo?