“Sono abituati a perdere le finali…”, disse Insigne. La Juve in cerca di vendetta

0
696

Mancano ancora poche ore e Napoli e Juventus scenderanno in campo all’Olimpico per affrontarsi nella finale di Coppa Italia, in un match che si preannuncia uno spettacolo per i tifosi, che potranno assistere alla partita di mercoledì in diretta su Rai Uno a partire dalle ore 21.

Una finale molto attesa anche da Maurizio Sarri, che punta a portarsi a casa il suo primo trofeo, ai danni della sua ex squadra.

A commentare l’imminente sfida è anche il Corriere della Sera, che si concentra in particolare sul capitano del Napoli, Lorenzo Insigne, ricordando un aneddoto legato al 2018:

La Coppa di Insigne e il rischio dell’effetto boomerang. Insigne è il goleador di Coppa, ne ha realizzati tre in quattro partite e nelle finali si esalta.

Chiellini (che non sarà in campo domani sera ma è sempre molto presente nello spogliatoio) e Bonucci non hanno dimenticato le sue parole dopo la vittoria del Napoli di due anni fa.

La Juventus le finali le perde tutte“, disse. Frase che oggi alimenta la ferocia e la fame“.

Peccato però per lo spavaldo Insigne, visto che poi, complice la sorte, la Juve si caricò e si portò a casa lo scudetto 2018, decretando il crollo del Napoli e di Sarri.

E domani è di nuovo finale tra le due rivali, e la Juve cercherà ancora la vendetta.