Sarri chiede prudenza ai suoi: “Attenzione, con il Milan è ancora tutto apertissimo”

0
561

Ancora pochi giorni e il calcio riprenderà ad appassionare i suoi tifosi, dopo il lungo stop causato dall’emergenza Covid-19.

Molta l’attesa per la semifinale di ritorno di Coppa Italia, Juventus-Milan, che si giocherà allo Stadium venerdì 12 giugno alle ore 21, la cui diretta sarà trasmessa da Rai Uno.

E a parlare della ripresa è il tecnico bianconero, Maurizio Sarri, che ai microfoni di Sky Sport ha commentato:

“Tutto sommato siamo stati fortunati, giocheremo per 3 obiettivi e potremo farlo separatamente uno dall’altro. Questo ci può consentire di focalizzare le motivazioni solo su un target per volta. Può essere vantaggioso”.

Sarri ha poi commentato l’attesa sfida con il Milan, con un richiamo alla prudenza:

“Le partite con il Milan quest’anno sono state tutte difficili, sia in campionato sia in Coppa. Quindi è un avversario che a noi crea delle difficoltà.
Il risultato dell’andata non ci garantisce niente.

Le squalifiche del Milan mi lasciano pensare che giocheranno con un undici competitivo. È una partita con un risultato ancora apertissimo“.

Sarri ha poi parlato di Dybala e della convivenza con Cristiano Ronaldo:

Dybala è un giocatore fenomenale, l’unico problema può essere che lui e Cristiano sono attaccanti atipici e bisogna rispettare certi equilibri tattici.

È chiaro però che hanno talmente tanta classe che si fatica a rinunciare a uno dei due“.