Coppa Italia, Pavan: “Qualcuno ha provato a fare il furbo nel tentativo di cambiare le carte in tavola”

0
14769

Ora è ufficiale: Le gare di Coppa Italia, si giocheranno il 12 ed il 13 giugno con la finale il 17.

Ad annunciarlo il ministro Spadafora: “La ripresa del calcio con la Coppa Italia, come auspicato, avverrà: le due semifinali sono state anche anticipate per avere poi un calendario fitto successivo. La prima ci sarà il 12, poi il 13 la seconda e il 17 la finale”.

Il giornalista Massimo Pavan, commenta a caldo quanto successo nelle ore che hanno preceduto l’annuncio del Ministro.

“Qualcuno prova a fare il furbo”, tuona Pavan. “Ci riferiamo a chi ha chiesto l’inversione della serie di partite tra Juventus-Milan e Napoli-Inter”- precisa il giornalista.

Il chiaro riferimento è a Beppe Marotta: “ci chiediamo per quale motivo la Juventus dovrebbe concedere una cosa del genere, quando il regolamento prevede l’alternanza delle partite. Sarebbe da folli”, scrive ancora il giornalista.

Poi la proposta: “Al massimo, se si volesse fare un favore a Inter e Napoli, bisognerebbe far giocare una gara alle 19.30 ed una alle 21.30, questa la massima concessione possibile, ma la richiesta non andava fatta alla Juventus, ma alla Rai che difficilmente avrebbe accettato di perdere un grande ascolto di prima serata”.