Massimo Pavan: “Opportuno evitare un algoritmo che porterebbe polemiche in un momento in cui non ce n’è bisogno”

0
214

Il giornalista Massimo Pavan su tuttojuve.com ha commentato la proposta del presidente della FIGC Gabriele Gravina, che ha proposto l’algoritmo per assegnare lo scudetto, nel caso in cui non sia più possibile giocare per motivi sanitari.

Le parole di Pavan:

“Dicesi algoritmo, un procedimento o programma che risolve un determinato problema attraverso un numero finito di istruzioni elementari, chiare e non ambigue. Il termine deriva dalla trascrizione latina del nome del matematico persiano al-Khwarizmi.

Oggi come oggi, però se sentiamo parlare di algoritmo pensiamo al piano C della Lega e della Figc per eventualmente chiudere la stagione.

La cristallizzazione della classifica con un algoritmo, che tenga conto di una serie di fattori, come le gare disputate, il numero di quelle in casa e di quelle in trasferta, nonché i risultati degli scontri diretti. Un coefficiente permetterebbe di avere una proiezione di classifica fino all’ultima giornata.

Efficace, forse, ma altamente rischioso. Del resto, non conoscendo i parametri, sarebbe impossibile giudicare se questo tipo di proiezione può essere reale o meno.

Sicuramente, per evitare polemiche assolutamente inutili, converrebbe finire la stagione ed accettare i verdetto del campo.

Il vero problema rimane, in ogni caso, l’alto rischio che un contagiato possa bloccare tutto il sistema, sarebbe opportuno inquadrare la situazione come ha fatto la Germania, evitando quarantene per tutti quando viene trovato un positivo.

Un caso, quindi, paralizzerebbe tutti. Per questo è opportuna maggiore flessibilità, ma soprattutto cercare a tutti i costi di finire la stagione ed evitare un algoritmo che obiettivamente porterebbe solo delle grandi polemiche in un momento in cui non ce n’è bisogno“.