Massimo Pavan: “Prepariamoci ad una sfida globale tra Juve e Inter”

0
1056

Attraverso le colonne della testata giornalistica sportiva di Tuttojuve, Massimo Pavan non ha dubbi: Si è accesa la sfida tra Juve e Inter.

“L’anno prossimo, i nerazzurri saranno la rivale numero uno. Beppe Marotta è pronto a spendere e potrebbe avere un vero e proprio tesoretto per sfidare l’ex allievo Fabio Paratici”.

Pavan ne è certo: “Sarà sfida su tutti i fronti, le due squadre sembrano sugli stessi obiettivi, dagli esterni, passando per centrocampisti ed attaccanti”.

La questione Icardi è la prova lampante di quello che potrebbe succedere nei prossimi mesi: “la Juventus ha seguito a lungo Mauro Icardi, lo avrebbe anche preso a prezzo di saldo, ma non ha voluto rinforzare una diretta avversaria con 50 milioni più bonus”.

“Una bella cifra, ma se parliamo di un attaccante che due anni fa ne valeva 90, qualcosa non torna. Sicuramente i nerazzurri hanno avuto molta paura al punto da voler inserire una clausola anti-Italia”, o meglio anti Juve.

E poi Tonali: “Con gli incassi di Icardi, l’Inter si butterà tra gli altri su Sandro Tonali,che piace molto alla Juventus. I bianconeri lo vogliono ma non intendono spendere 50 milioni nè partecipare ad aste, forse oggi come oggi sono i nerazzurri i favoriti”.

Stesso discorso sui giovani Chiesa o Castrovilli:la Juventus appare leggermente favorita, non per altro, ma perchè partirà solo uno dei due ed i bianconeri hanno le contropartite migliori per fare una proposta comprendente anche calciatori”.

Pavan non trascura nemmeno l’affare Werner, l’attaccante tedesco che “piace ad entrambe, ma la Juventus potrà prenderlo solo e soltanto se parte Higuain cosa al momento non certa. Sicuramente il tedesco a certe cifre, 50 milioni è un affare più di Milik a 40 milioni”.

Insomma, il giornalista avvisa: “Prepariamoci ad una sfida globale, ogni nome, da Arthur a Semedo, passando per Emerson Palmieri vede le due squadre sempre presenti. Marotta e Paratici si studiano, si disturbano, mosse e contromosse, obiettivo superare l’avversario, del resto da un buon mercato parte la base per una grande stagione”.