Bucchioni: “Fra i presidenti di A circola la proposta di giocare soltanto 19 giornate, in pratica un girone, per poi affidarsi ai play-off”

0
9119

Il giornalista Bucchioni attraverso tmw dice la sua sulla decisione presa da Spadafora di far ripartire il campionato il 20 giugno.

E se saltasse fuori qualche positivo? […]A quel punto il campionato dovrebbe fermarsi di nuovo passando alla formula Play-off, Play-out. Se anche così non ci fossero possibilità di giocare, la classifica sarebbe cristallizzata al momento dello stop”.

“Sarà impossibile ritrovare la stessa condizione fisica e mentale di marzo, di sicuro ci saranno sorprese nel rendimento con gare ogni tre giorni e il caldo, senza pubblico, senza intensità, senza adrenalina, con le partite che sembrano allenamenti si avvantaggeranno di sicuro i giocatori più tecnici. Giocando spesso ci guadagnerà chi avrà la panchina lunga. E poi il rischio di infortuni è alto e le incognite sulla preparazione pure. Non scommetto un centesimo sulla conferma dei valori espressi fino a inizio marzo. Se questo non è un campionato falsato, cos’è?”

“[…]E le polemiche stanno già scoppiando. Non si può giocare alle 17 in giugno e soprattutto luglio, dicono in tanti. C’è chi spinge per andare in campo alle 19, alle 21 e alle 23”.

“Poi c’è anche chi, come il Milan, s’è già scagliato contro le semifinali di ritorno di coppa Italia il 13 e il 14 giugno con finale il 17. Intravede un vantaggio per la Juve che dopo tre mesi di stop con squadre in rodaggio, avrà dalla sua la qualità dell’organico”.

Bucchioni rivela anche che fra i presidenti della serie A circola la proposta di giocare soltanto 19 giornate, in pratica un girone, per poi affidarsi ai play-off per le prime dieci e ai play-out per le ultime dieci. Una sorta di roulette russa, vediamo se passerà”.