Buffoni (Messaggero): “Sembra che adesso il problema non sia il coronavirus ma i diritti tv”

0
201

Il giornalista de il Messaggero, Romolo Buffoni, ai microfoni di Radio Sportiva ha parlato del nodo diritti TV, in vista di una ripresa del campionato di calcio, per cui è attesa domani sera la decisione finale da parte del Governo.

Le parole di Buffoni:

“È una questione calda, Sky aveva iniziato una politica di dialogo cercando uno sconto, DAZN e IMG invece avevano chiesto una dilazione, ma non c’è stato niente da fare, questo perché i club avevano già speso quei soldi.

Il triennio scade nel 2021, qualcosa succederà perché c’è anche una vertenza in Lega con il player spagnolo. Inoltre all’orizzonte già si scorgono dei nuovi protagonisti che potrebbero entrare sul mercato.

Il modello tedesco è una soluzione gradita dall’italiano medio non abbonato ma contribuirebbe ad ingarbugliare la situazione. Sembra che adesso il problema principale non sia il coronavirus ma i diritti TV“.