Moggi: “E’ incredibile come un uomo dello spessore di Moratti colga l’occasione della morte di Simoni per rivangare ancora una volta il caso del presunto rigore su Ronaldo”

0
2579

Luciano Moggi commenta attraverso la sua pagina Facebook, l’infelice commiato di Massimo Moratti nei confronti del caro defunto Gigi Simoni.

E’ incredibile come un uomo dello spessore di Moratti colga l’occasione della morte di Simoni per rivangare ancora una volta il caso del presunto rigore su Ronaldo e attaccare la Juventus accusandola di aver “rubato” lo scudetto del 1998″, scrive Moggi.

Considerando che la Juventus stava conducendo la gara per 1 – 0, qualora il presunto rigore fosse stato concesso e realizzato, la partita sarebbe terminata in parità”.

E siccome la Juventus era prima in classifica con un punto di vantaggio sui nerazzurri, è un po’ assurdo immaginare un’accusa simile, specie visto il comportamento dell’Inter nelle partite successive”.

Mi ricorda un po’ lo scudetto del 5 maggio 2002 quando l’Inter perse lo scudetto a Roma contro la Lazio, avendo già programmato la festa per la sera stessa in piazza del Duomo a Milano, e anche in quell’occasione diede la colpa alla Juventus per il suo fallimento”.