Chiara Appendino: «La Juventus dà valore alla citta di Torino»

0
491

La sindaca di Torino, Chiara Appendino, è intervenuta ai microfoni di Radio Bianconera nel corso della consueta trasmissione “Terzo Tempo”.

Colgo l’occasione per ringraziare tutti i torinesi che nella stragrande maggioranza ha rispettato il lockdown. Adesso c’è la fase di convivenza con il virus, con responsabilità da parte dei cittadini. Non dovremo stupirci se passeggiando sotto i portici vedremo un barbiere lavorare all’aperto”, ha esordito Chiara Appendino.

La prima cittadina del capoluogo piemontese ha dispensato parole di elogio per la sua squadra del cuore, la Juventus:

Da sindaca, sappiamo bene quanto la Juventus abbia dato valore alla città, l’altro ragionamento è da tifosa, il calcio manca”.

Poi, sulla ripresa del campionato:

“Io sono sicura che il lavoro che si sta facendo sia ottimo, il mio auspicio è che si possa rivedere il calcio, in sicurezza. Sarebbe sbagliato nei confronti di quelle piccole e grandi attività riempire gli stadi, dato che in questo momento hanno dovuto fare dei sacrifici”.

Io ho sempre amato il calcio, devo dire che l’esperienza di lavorare in quella società è stata molto bella. A me manca, è una società straordinaria, ho ancora parecchi legami. Io facevo i conti e vedevo l’impatto dell’acquisto di un calciatore sui bilanci dell’azienda”.

La sindaca ha avuto modo di parlare anche del secondo stadio della Juventus: “E’ un progetto che se vorrà, lo presenterà della società. Se ci sarà quella opportunità, è chiaro che noi ci faremo trovare pronti”.