L’accusa di Marcello Chirico: “Quella contro Chiellini è una rivolta degli ipocriti”

0
380

Marcello Chirico giornalista di fede juventina ha espresso il suo pensiero in merito alla querelle che si è scatenata dopo la pubblicazione da parte di Giorgio Chiellini del suo libro autobiografico.

Una montagna di critiche da parte di tifosi ovviamente non della Juventus e anche di giornalisti che non hanno simpatia verso la Juve.

Un libro in cui “Chiellini si lascia un po andare e tutto quello che scrive a qualcuno va bene”. Chirico tra l’altro condanna quanto scrive Chiellini sull’odio sportivo in coerenza con quanto fatto con lo stesso Materazzi.

Quando Chiellini “ha attaccato Balotelli e Felipe Melo ha detto delle cose che sapevano tutti. Sappiamo tutti che sono personaggi pittoreschi fuori dalle righe, ma improvvisamente ora esistono dei fan club pro Balotelli e pro Felipe Melo”.

Chirico commenta anche il passaggio in cui Chiellini rievoca il rigore concesso al 93 minuto contro al Real in cui ammette di avere sbagliato nel dire certe cose. Nonostante tutto viene criticato ugualmente cosi come quando parla di Sergio Ramos verso il quale parla di astuzia diabolica quando fa i suoi interventi sugli avversari come quello commesso  Salah in cui il difensore riesce a non prendersi il rosso su quell’entrata criminale. Tutti a detta del giornalista hanno interpretato maliziosamente le parole di Chiellini come un eloggio di Ramos.

Insomma a Chirico viene il solito dubbio: “Quando sento dire che il capitano della nazionale deve essere addirittura multato dalla Juve, è perché a certa gente vanno bene gli ipocriti”.