Juve, Higuain rientrato a Torino. Ora la decisione sul suo futuro

0
665

Così come previsto, l’attaccante della Juventus, Gonzalo Higuain, è rientrato nel primo pomeriggio in Italia.

Dopo quasi due mesi di assenza trascorsi in Argentina per stare vicino alla madre malata, Higuain è rientrato a Torino, dove ora dovrà rispettare i 14 giorni di isolamento previsti, prima di mettersi nuovamente a disposizione di Maurizio Sarri.

Higuain, oltre al periodo di isolamento, dovrà sottoporsi alle analisi e alle visite mediche, prima di poter ritrovare i compagni per riprendere gli allenamenti alla Continassa.

Molto atteso, il Pipita era l’ultimo dei bianconeri attesi dall’estero, preceduto ieri da Adrien Rabiot.

In piena emergenza sanitaria, Higuain era partito per l’Argentina, accompagnato da numerose polemiche, per assistere la madre Nancy, che da tempo combatte contro un tumore. Una richiesta comprensibile alla quale la Juve aveva dato il suo consenso.

Nelle scorse settimane alcune indiscrezioni hanno riportato la notizia di un possibile addio del Pipita a fine stagione, questione che sarà da discutere, visto il suo contratto in scadenza in giugno del 2021.

Futuro tutto da stabilire, anche se le parole di qualche settimana fa di Fabio Paratici a Sky fanno sperare i tifosi di Higuain:

Gonzalo è un ragazzo molto sensibile e questa cosa lo ha colpito molto. Siamo legati a lui, ha fatto una stagione straordinaria.

Speriamo continui con noi per l’anno che resta di contratto”.