Juve-Rabiot, qualcosa si è rotto: La mamma spinge il francese in Premier

0
601

Nubi all’orizzonte in casa bianconera. Almeno secondo quanto riferisce il Corriere dei Torino.

Mentre l’attenzione è catalizzata dal tormentone Higuain anche Rabiot è tra chi si sta prendendo tutto il tempo necessario per tornare a Torino anche se il viaggio dalla Costa Azzurra sembra meno complicato da organizzare”, si legge sulle colonne del quotidiano torinese.

Per Rabiot, la sua avventura in bianconero potrebbe già chiudersi a fine stagione.

Il bilancio ad oggi per la mamma Veronique è negativo, nonostante i passi avanti di inizio 2020. Ci sono stati contatti abbozzati già a gennaio che in queste settimane si sono intensificati, Rabiot comincia a strizzare l’occhio a quei club che stanno pensando a lui soprattutto in Premier. In prima linea in questo momento: Manchester United e Everton”.

Ancelotti in particolar modo spinge per il francese che a suo dire potrebbe diventare colpo di cui avrebbe bisogno il suo centrocampo”.

A gennaio c’erano state voci di un offerta di oltre 30 milioni per strappare il francese alla Juve 3 se le voci dovessero trasformarsi in richiesta ufficiale, difficilmente da Torino arriverà un rifiuto considerando la plusvalenza pressoché totale. C’è anche il Manchester United su Rabiot di cui si parla sia all’interno della trattativa per Pogba che fuori”.

Non è escluso comunque che la mamma procuratrice Veronique possa riprendere a dialogare anche con altre società, considerando la sua nota determinazione ad andare fino in fondo quando prende una decisione pur senza aver paura di cambiare idea all’ultimo”.

Sempre secondo il Corriere di Torino, “il grande ostacolo in questo momento è rappresentato dall’elevato ingaggio di Rabiot, legato per altre 4 stagioni alla Juve con uno stipendio da 7 milioni netti l’anno più bonus, difficilmente pareggiabile nell’immediata era post-coronavirus”.