Dichiarazioni Pecoraro, Pistocchi contesta Rizzoli: “Tesi poco praticabile”. L’ironia dei tifosi: “Contano solo i pareri dei tuoi amici”

0
350

Sul web si continua a discutere animatamente dell’episodio tirato in ballo dall’ex Procuratore Federale, Giovanni Pecoraro, sulla mancata espulsione di Pjanic nel corso del match Inter-Juve del 2018.

Pecoraro nei giorni scorsi ha dichiarato che non gli era stato consegnato l’audio dei dialoghi tra Orsato e il VAR relativo a quell’episodio.

A fare chiarezza sulla dinamica dell’episodio, il designatore arbitrale per la Serie A, Nicola Rizzoli, che nel corso di un intervento a Casa Sky Sport, ha commentato:

Quell’audio non è mai esistito semplicemente perché non era un episodio previsto dal protocollo VAR.

Le situazioni da protocollo sono quelle che vengono registrate non dagli arbitri ma da Hawk-Eye che è il provider della Lega, neanche dell’AIA, e le clip vengono messe poi a nostra disposizione in un server online.

Pecoraro ha chiesto la registrazione audio dell’intera partita che però non esiste, non viene fatta e non è in possesso di nessuno.

L’unica cosa erano le situazioni da rigore, rosso diretto eccetera, non le ammonizioni che, come sapete tutti, anche se si tratta di secondo giallo, non rientrano nel protocollo e quindi non vengono archiviate“.

Parole che non hanno persuaso il giornalista Maurizio Pistocchi, che sul suo profilo Twitter ha commentato:

“Secondo GCarlo Giovalli, grande regista Mediaset, la tesi di Rizzoli è poco praticabile: con tante persone in pochi metri, è complicato registrare SOLAMENTE l’audio dei casi-VAR. Più probabile che sia registrato TUTTO e che poi la società Hawk-Eye mandi all’IFAB solo i casi var“.

In commento di Pistocchi ha data il via alle reazioni dei tifosi, alcuni in accordo con il giornalista, mentre gli juventini hanno risposto con ironia:

Ossessione. Giancarlo Giovalli ha fatto anche l’arbitro?”

“Si può anche attaccare la Juve, ma in questo caso è un autogol, per il fatto in sé che non sussiste e perché viene da Pecoraro, che ha imbarazzato molti uffici che presiedeva”

“E sia, contano solo i pareri dei tuoi amici“.