Il grido di Massimo Pavan: “Serie A guardi la Premier e non la Ligue 1. Si deve ripartire!”

0
59

Il giornalista di Tuttojuve, attraverso le colonne della testata giornalistica, lancia un accorato appello affinché i vertici del Governo prendano la decisione di far ripartire la Serie A.

Il campionato “deve ripartire”, afferma Pavan. E “lo deve fare a maggior ragione se partiranno i tre campionati che sono competitors a livello globale del campionato italiano: Liga, Bundesliga e Premier League. Forse qualcuno non lo capisce o non conosce il settore calcio, ma c’è una grossa differenza tra il calcio italiano, quello francese, olandese e belga. Chi paragona l’Italia a questi campionati guarda indietro, non chi sta avanti”, spiega il giornalista.

Oggi come oggi – spiega ancora Massimo Pavan – la situazione in Spagna non ci sembra migliore che in Italia, anzi, forse in Germania va leggermente meglio, ma bisogna essere prudenti ed in Gran Bretagna tutto è come in casa nostra”.

Il giornalista avverte:Fermare il calcio vuol dire fermare un settore chiave del paese e togliere competitività ad un settore in crescita ma anche un’eccellenza, perchè non far giocare il calciatore migliore al mondo lo è. Questo senza contare il danno che si crea non facendo preparare le squadre per le coppe europee”.

Poi precisa: “Nessuno vuole incoscienza o prendere rischi, ma tenere un livello di sicurezza alto e tutta una procedura, con eventuale piano B per i contagiati, ci sembra una procedura assolutamente logica che può permettere di rimettere in piedi il torneo”.

“Si possono scegliere anche zone del paese a contagio zero per eventualmente giocare le gare ed evitare qualsiasi rischio, insomma, le soluzioni ci sono e vanno studiate”, prosegue il giornalista.

Troppo facile parlare della Francia, un campionato chiuso che non vale molto, gli altri top stanno ripartendo e l’Italia non può stare a guardare gli altri giocare”, conclude Massimo Pavan su Tuttojuve.