spot_img
spot_img
sabato, Giugno 15, 2024

Repubblica: “Ecco qual è il vero ostacolo per la ripresa del campionato”

spot_imgspot_img

Il calcio preme per la ripartenza anche se il Ministro dello Salute Roberto Speranza, non fa passi indietro ritenendo che in questo momento l’emergenza coronavirus ha altre priorità.

Il quotidiano ‘La Repubblica’ a tal proposito prova a tracciare quelli che sono gli ostacoli da superare per la ripresa della Serie A.

Ebbene l’ostacolo più rilevante è costituito dai tamponi indispensabili per riprendere le attività in la massima sicurezza.

La relazione dei medici della FIGC nella redazione del protocollo non lascia dubbi: serviranno test e controlli molto rigidi con almeno 1400 tamponi per tornare in campo.

I primi kit diagnostici autorizzati saranno disponibili il 3 maggio, ma i club di A dovranno sottoporre ad almeno 1.400 test giocatori e staff un paio di giorni prima di partire”, chiarisce il quotidiano.

Il problema che solleva ‘La Repubblica’ è che al momento i tamponi scarseggiano per i pazienti, medici e infermieri, e di conseguenza non solo disponibili per calciatori e staff motivo per cui il calcio rischia di essere messo in secondo piano, come anche appunto dichiarato dal Ministro Speranza.

Il Paese oggi deve pensare prima ad altre cose. Lavoreremo perché a un certo punto si possa riprendere la vita normale ma la priorità in questo momento deve essere ancora salvare la vita delle persone”, ha detto il Ministro.

- Advertisement -