Coronavirus, taglio stipendi vertici Ferrari. John Elkann: “Crisi senza precedenti”

0
21428

John Elkann, presidente di Exor, Fca e Ferrari, nel corso dell’assemblea degli azionisti della Ferrari, ha commentato la situazione di grande difficoltà a seguito dell’emergenza sanitaria da coronavirus.

Le parole di Elkann riportate da la Repubblica:

“Pensando alla futura riapertura delle nostre attività le nostre azioni sono necessariamente rivolte alla necessità di garantire un ambiente di lavoro più sicuro possibile per il nostro personale.

Stiamo vivendo una crisi senza precedenti. Nelle ultime settimane non sono mancati gli atti di coraggio e di dedizione da parte dei professionisti della sanità“.

Un contributo concreto in questo momento di grande difficoltà è arrivato proprio dai vertici di Maranello, che hanno deciso per il taglio degli stipendi al fine di aiutare scuole e ospedali, come comunicato dallo stesso Elkann nel corso dell’assemblea:

“Le ultime settimane sono state difficili per tutti, e noi di Ferrari abbiamo lavorato duramente per fornire il massimo sostegno possibile nell’emergenza Covid-19.

Per questo oggi vorrei ringraziare i membri del Consiglio di amministrazione Ferrari e tutto il Senior Management Team che, insieme a me come presidente, hanno rinunciato, in parte o interamente, al loro compenso per il resto di quest’anno per fornire gli aiuti necessari, tra cui la fornitura di beni di prima necessità, computer e lavagne digitali alle scuole primarie e secondarie per aiutare a garantire la continuità dell’istruzione, sia durante che dopo la crisi, e la creazione di importanti fondi per gli ospedali“.