Crosetti: “Anche solo un medico, infermiere o tampone sottratto per gli interessi del calcio, sarà un crimine”

0
678

Il giornalista di Repubblica, Maurizio Crosetti, sul suo profilo Twitter ha commentato l’ipotesi di una possibile ripresa del campionato di Serie A, con tamponi programmati per tutti i calciatori.

Un’ipotesi che trova molti pareri contrari, vista la situazione di estrema difficoltà in cui versano ancora gli operatori sanitari che lavorano senza sosta in strutture ospedaliere letteralmente al collasso.

Parere contrario anche di Crosetti, che su Twitter ha scritto:

Anche solo un medico sottratto alla comunità per gli interessi del calcio, anche solo un infermiere o un tampone in meno saranno un crimine. E comunque basterà un solo positivo per fermare di nuovo tutto. È ASSOLUTAMENTE impossibile che il campionato ricominci e si concluda, ok?”