Cristiano Ronaldo è un extraterrestre: Sveglia alle 6 del mattino e stadio aperto solo per i suoi allenamenti

0
44

La Juventus, nei prossimi giorni, dovrà richiamare i giocatori che attualmente sono all’estero.

Sono nove i bianconeri che attualmente non sono a Torino e quando essi faranno il loro ritorno in Piemonte dovranno mettersi in quarantena per altri 14 giorni.

A questo punto è probabile che la società piemontese subito dopo Pasqua possa decidere di far tornare in Italia i giocatori che sono all’estero.

Fra questi c’è anche Cristiano Ronaldo, il quale dallo scorso 9 marzo si trova nella sua Madeira: in queste settimane, si sta allenando al massimo per arrivare al top alla ripresa del campionato.

Infatti, l’attaccante della Juventus, nella sua villa a Funchal, si allena con grande intensità e ogni giorno svolge sedute specifiche per non perdere il ritmo.

A Madeira le restrizioni sembrano essere al momento meno rigide rispetto a quelle presenti in Italia e ciò gli permette anche di poter assaggiare nuovamente il campo da gioco.

L’obiettivo di Cristiano Ronaldo è quello di tornare a Torino al top della condizione fisica: infatti per quando rientrerà alla Continassa vuole avere esattamente la stessa condizione fisica di circa un mese fa.

Come testimoniato da fonti locali, Cristiano Ronaldo ogni mattina si sveglia alle sei per una seduta mattutina in palestra, ma ha anche modo di potersi allenare nello stadio Nacional de Madeira, dove il campione portoghese ha mosso i suoi primi passi da calciatore.

Insieme alla squadra delle sue giovanili, Cristiano Ronaldo svolge un allenamento alle 8.30 del mattino, potendo anche calciare finalmente qualche pallone in porta. Al momento in Portogallo è possibile allenarsi sui campi da calcio seguendo però le norme di sicurezza previste per evitare il contagio da Covid-19.

Inoltre, l’attaccante della Juventus passa le sue giornata nuotando, sollevando pesi e facendo scatti.

Il pensiero fisso di Cristiano Ronaldo è solo uno: ovvero vincere tutto con la Juventus.