Coronavirus, a Codogno è nata Giulia, la figlia del paziente 1 Mattia

0
33

A Codogno, dopo tanto dolore causato dall’emergenza coronavirus, arriva un segnale di speranza.

È infatti nata Giulia, la figlia del paziente 1, Mattia.

La notizia è stata diffusa dai residenti di Codogno, uno dei dieci comuni della zona rossa istituita a fine febbraio.

Mattia, 38 anni, era stato ricoverato il 19 febbraio scorso nella struttura ospedaliera cittadina, per poi essere trasferito in rianimazione al San Matteo di Pavia, che ha lasciato dopo più di un mese.

Dopo diverse settimane in terapia intensiva, Mattia ha vinto la sua battaglia, e dopo aver perso il padre a causa del coronavirus, oggi ha potuto finalmente vivere un momento di grande felicità per la nascita della piccola Giulia.