“La Juve ha portato il coronavirus in Francia”: L’assurda affermazione del Dott. Marcel Garrigou-Grandchamp, medico in pensione di Lione

0
115

Lione-Juventus, “quella partita non andava giocata, ha portato a Lione tifosi da tutta Italia, non solo dal Piemonte che per le autorità non rappresentava un territorio a rischio”, sono queste le parole di Marcel Garrigou-Grandchamp, medico in pensione di Lione, responsabile della cellula giuridica del sindacato di categoria.

Il coronavirus in Francia, secondo quanto afferma il Dott. Marcel Garrigou-Grandchamp sarebbe arrivato per colpa della Juventus.

Il match di andata di Champions League, tra transalpini e bianconeri, sarebbe stato il “match-zero” alla stessa stregua di Atalanta-Valencia di una settimana prima.

Un moltiplicatore di contagi da evitare secondo quanto sostiene uno responsabili dei medici della regione, come riportato dal quotidiano francese l’Equipe.

Una teoria che però – come fanno notare i nostri media sportivi italiani (Tuttosport e Corriere dello Sport) – viene contraddetta in parte dallo stesso quotidiano L’Equipe, che cita lo studio dell’Agenzia Regionale della Sanità di Lione: lì si precisa come le contaminazioni nei 14 giorni successivi al 26 febbraio non abbiano evidenziato legami diretti con la partita di Champions dei bianconeri”.

Al contrario, evidenziano sempre in nostri quotidiano sportivi, “Le Parisien, si sta interrogando sugli ultras che si ammassarono fuori allo stadio dopo la partita tra Psg e Borussia Dortmund. Parigi attualmente è l’epicentro dell’epidemia francese di Covid-19″.