L’attacco di Lukaku: “È necessario che un giocatore della Juve sia positivo perché il calcio si fermi, è normale?”

0
128

L’attaccante belga dell’Inter, Romelu Lukaku, intervenuto ad una diretta Instagram sul canale ufficiale della Puma, ha commentato il difficile momento vissuto a causa dell’emergenza sanitaria coronavirus, con parole che non mancheranno di far discutere.

L’attaccante nerazzurro non ha usato mezzi termini:

“Il calcio mi manca, però adesso l’importante è la salute della gente, tutto il resto è secondario.

La salute viene prima di ogni cosa. Perché dobbiamo giocare se nel mondo c’è gente che rischia la vita?

Eppure è necessario che il giocatore della Juve sia positivo affinché il calcio si fermi: è normale tutto ciò? No, non è normale”, ha commentato Lukaku, facendo chiaro riferimento alla positività al COVID-19 del primo calciatore di Serie A, il difensore della Juventus, Daniele Rugani.

Lukaku ha poi proseguito:

“Ammetto che il calcio mi manca, però adesso l’importante è la salute della gente, tutto il resto è secondario.

Ciò che mi manca di più è il ritmo gara, la competizione con l’avversario, lo stadio pieno, l’affetto del pubblico”.