Marcello Lippi: “I campionati vanno conclusi. A porte chiuse e con partite in chiaro”

0
1048

L’ex allenatore della Juve e della Nazionale italiana Marcello Lippi è stato raggiunto dai microfoni di Radio Sportiva:

“E’ una cosa eccezionale e a detta di tutti nessuna delle persone viventi aveva mai vissuto una situazione così. Sono dell’opinione che i campionati debbano finire, tutti”, ha detto Lippi .

Che poi finiscano ad agosto, maggio, settembre, si vedrà” – continua il mister.

Vorrà dire che il prossimo campionato sarà condensato maggiormente e inizierà più tardi ma i campionati devono finire. So che giocare a porte chiuse non è calcio, tutti vorrebbero avere spettatori e tifosi ma nel momento in cui non è possibile e si può portare avanti il campionato è la cosa più importante. L’importante è che le tv diano in chiaro le partite e non penalizzino chi non ha certi abbonamenti”.

Sono a casa a Viareggio, ho un po’ di spazio, faccio qualche passeggiata. Chiamo gli amici, soprattutto quelli della mia età per vedere se sono sempre tutti vivi perché ne vanno via tanti purtroppo”.

Leggo, ascolto, mi rattristo per tante cose, mi incavolo anche per altre. Mi dà fastidio vedere certe cose. Tipo cosa? Sono incavolato perché tutti dicono ‘Bisogna fare squadra ed essere uniti’. Mi riferisco ad esempio alla comunità europea”.