L’attacco di Ziliani alla Juve dopo il taglio stipendi: “Tutto per ripulire l’impresentabile prossimo bilancio”

0
733

Uno degli argomenti più discussi in questo delicato momento della stagione calcistica è senza dubbio il taglio degli stipendi dei calciatori di Serie A.

A dare un primo segnale la Juventus, che ha firmato un accordo che prevede la rinuncia a 4 mensilità da parte della squadra, il che farà risparmiare alle casse della società bianconera circa 90 milioni di euro.

Un accordo che ha riscosso i consensi di gran parte del mondo sportivo ma non da parte del giornalista Paolo Ziliani, che sul suo profilo Twitter ha criticato l’operazione e attaccato pesantemente Andrea Agnelli:

“Tutti a lodarlo, ma Agnelli ha pensato solo a sé. I calciatori rinunceranno solo a 1,5 stipendi e 2,5 li riceveranno dopo il 30 giugno, il tutto per ripulire l’impresentabile prossimo bilancio, vero interesse del club. In realtà occorrono tagli maggiori, la Juve ha fatto un danno“.