Pavan: “Chiellini, uomo simbolo non solo per la Juve ma per il calcio in generale”

0
125

Uno degli argomenti più dibattuti in questo delicato momento della stagione calcistica è senza dubbio il taglio degli stipendi dei calciatori di Serie A, e a dare un primo segnale è stata la Juventus.

La società bianconera ha infatti ha firmato un accordo in cui la squadra rinuncia a 4 mensilità, che farà risparmiare alle casse della società bianconera circa 90 milioni di euro.

L’artefice dell’accordo va a Giorgio Chiellini e proprio del ruolo determinante del capitano bianconero ha parlato Massimo Pavan su tuttojuve.com:

“Uomo, padre, calciatore, capitano, laureato e un futuro da dirigente.

Giorgio Chiellini può davvero essere eletto come uomo simbolo non solo per la Juventus ma per il movimento calcio in generale.

Andrea Agnelli ha chiamato per primo lui, l’ha chiamato per spiegargli la situazione, per segnare un punto e a capo e per entrare ancora una volta nella storia (senza volerlo).

Lui poi è stato incaricato di comunicare la decisione in questione ai compagni, cercando e ottenendo il benestare di tutti.

La Juventus è la prima squadra italiana, e non solo, ad aver ufficializzato una riduzione ingente degli stipendi da marzo a giugno di tutta la squadra, compresi allenatore e staff.

Un aiuto per la società di circa 90 milioni di euro, che ora vale forse il doppio.

Giorgio Chiellini, parlavamo proprio di lui all’inizio, perché ancora una volta ha dimostrato cosa vuol dire sentire la responsabilità di rappresentare chi è sempre e solo stato etichettato come privilegiato e saper mettere in atto gli insegnamenti di una vita.

Nonostante sul campo la sua assenza si sia fatta sentire spesso in maniera disarmante, quel che e’ certo è che essere capitano non è cosa per tutti“.