Marcello Chirico sul taglio stipendi alla Juve: “Fatti concreti, non solo chiacchiere. Molti anti Juventini si sono dovuti piegare”

0
6933

Marcello Chirico (Direttore editoriale Il BiancoNero.com/ opinionista 7Gold Sport) commenta l’accordo raggiunto tra società e giocatori sul taglio del 30% degli stipendi causa stop del campionato.

Ecco le sue parole in un video-editoriale.

Alla Juve le cose sono abituati a farle e non a dirle, a chiacchierare. Non sono dei chiacchieroni. Si è deciso di intervenire sul taglio degli stipendi ed è stato fatto. 90 milioni risparmiati. Ovviamente se si tornasse a giocare – è vuol dire che staremo tutti bene – i giocatori riavranno i loro soldi”.

Non me l’aspettavo – ammette Chirico. Questi miliardari hanno deciso di tagliarsi l’ingaggio e hanno fatto bene. Intanto i giocatori il segnale l’hanno dato. E gli altri?”, si chiede il giornalista.

Per ora gli altri tante chiacchiere, pochi fatti a cominciare dall’associazione dei calciatori, il sindacato che prima preannuncia uno sciopero, poi lo toglie, e poi sugli stipendi dice che non è il momento di parlarne. Questo è il momento!”, ammonisce Chirico.

La Juventus ha dato un segnale forte, ricevendo gli applausi di tanti anti juventini che si sono dovuti anche loro piegare di fronte ad una dimostrazione cosi evidente di buon senso e di dovere civico”.