Bargiggia contro Spadafora: “Più che un Ministro dello Sport, sembra un Ministro CONTRO il calcio e lo sport!”

0
329

Nel corso di un’intervista rilasciata a la Repubblica, il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, commentando l’attuale situazione di difficoltà attraversata anche dal mondo del calcio, non ha lasciato speranze ai tifosi:

Riprendere le partite il 3 maggio è irrealistico. Pensavo ai nostri ragazzi abituati a stringersi, abbracciarsi, passarsi la bottiglietta: tutto questo mancherà per molto tempo.

Proporrò di prorogare per tutto aprile il blocco delle competizioni sportive di ogni ordine e grado. Ed estenderò la misura anche agli allenamenti, sui quali non eravamo intervenuti perché c’era ancora la possibilità che si tenessero le Olimpiadi.

Lo sport non è solo il calcio e il calcio non è solo la Serie A […] Dal calcio di Serie A invece mi aspetto che le richieste siano accompagnate da una seria volontà di cambiamento: le grandi società vivono in una bolla, al di sopra delle loro possibilità, a partire dagli stipendi milionari dei calciatori: devono capire che niente dopo questa crisi potrà più essere come prima“.

Dichiarazioni forti, che il giornalista Mediaset, Paolo Bargiggia, sul suo profilo Twitter ha criticato duramente:

“Ho criticato Spadafora già ai tempi dei primi ping pong sulla responsabilità dei rinvii: più che un Ministro dello Sport, sembra UN MINISTRO CONTRO IL CALCIO E LO SPORT!”.

“La Serie A farà un comunicato in giornata per rispondere al ministro dello sport Spadafora che, ancora una volta ha attaccato il calcio in maniera “pretestuosa e strumentale…” con intervista a Repubblica”.