Il vicepresidente dell’Uefa Michele Uva: “Final four o final eight per la Champions? Non lo escludiamo”

0
681
MILAN, ITALY - APRIL 22: General Directo of FIGC Michele Uva speaks during the press conference to present the UEFA Champions League Trophy display at Palazzo Marino on April 22, 2016 in Milan, Italy. (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

Il vicepresidente dell’Uefa Michele Uva, intervistato da Repubblica ha parlato quelle che potrebbero essere le modalità di assegnazione dei trofei di Champions League ed Europa League.

Final four o final eight per la Champions? Non lo escludiamo, dipende dalle date che avremo a disposizione e dagli scenari che si verranno a creare”.

Abbiamo ufficialmente rinviato le finali di Champions ed Europa League, inizialmente previste per maggio. L’importante è arrivare ad assegnare i trofei, sulla formula la discussione è aperta”.

Il vicepresidente dell’Uefa dice la sua anche in merito al campionato nostrano:

“Playoff per i campionati? Non è vietato parlarne. Per regolamento, ogni singolo Paese può decidere come assegnare lo scudetto. Solo quest’anno, in quattro Paesi si è deciso di cambiare il numero di squadre, inserendo play-off e play-out. Non poniamo vincoli”.

Finire entro il 30 giugno è importante per i club: in quella data scadono i contratti dei giocatori. E ci sono migliaia di svincolati in Europa che hanno già firmato accordi per cominciare a giocare in nuovi club dal 1° luglio”.

Dovranno vedersela società e giocatori, anche con la Fifa. Una soluzione andrà trovata. Ritengo realistico che a luglio qualche partita si dovrà giocare, di campionato, di coppa o di entrambi”.