L’appello di Paulo e Oriana: “Grazie ai medici. Siamo una sola grande squadra, noi stiamo a casa” (VIDEO)

0
199

Da settimane l’Italia si ritrova a fronteggiare l’emergenza coronavirus, che ha imposto a tutti un cambio radicale delle proprie abitudini e del proprio quotidiano.

Una situazione drammatica in Italia, soprattutto al nord, dove gli operatori della sanità da settimane lavorano senza sosta all’interno delle strutture ospedaliere ormai al collasso, letteralmente travolte da un virus sconosciuto e che si sta rivelando particolarmente insidioso.

Virus che ha inevitabilmente raggiunto e, giustamente, fermato anche il mondo del calcio.

Quarantena per la Juventus, dopo la notizia della positività di Daniele Rugani, Dybala compreso, che sta trascorrendo questo periodo di isolamento a Torino, in compagnia della fidanzata Oriana.

E proprio i due ragazzi, attraverso una diretta Instagram hanno lanciato un appello alla responsabilità.

Il messaggio di Dybala:

“Vorrei ringraziare tutti i medici, i volontari e le persone in ospedale che stanno rischiando la loro salute per aiutare la tantissima gente che in questo momento ha bisogno.

Siamo una sola grande squadra. L’unico consiglio che voglio dare a tutti è quello di stare a casa.

Noi stiamo facendo un po’ di tutto, siamo chiusi da più di una settimana, non siamo mai usciti ci manca un po’ il calcio, gli allenamenti, giocare.

Oggi ci siamo allenati, stasera cuciniamo, Oriana mi sta insegnando a suonare il piano, giochiamo a carte.

Siate responsabili. Il problema del virus non è tanto la letalità, quanto il fatto che rischia di portare al collasso il sistema sanitario che viene messo sotto pressione”.

Parole condivise anche dalla compagna Oriana, che ha poi aggiunto, rivolgendosi a chi vive in Argentina:

“In Italia stiamo vivendo un momento complicato.

​In Argentina ci sono molte persone che amiamo e vorremmo non sentire notizie di gente che va in vacanza, va nel centro. Non vorrei sentire queste cose, abbiate coscienza, questo non è bello né divertente per nessuno.

L’unica cosa che possiamo fare era stare a casa, è una realtà orribile, dobbiamo fare quello che ci viene chiesto dai medici”.

Il video pubblicato sul profilo Twitter della Juventus in cui l’argentina Oriana sembra proprio tenere testa al numero 10 bianconero: