La Russa: “Oggi l’Inter può pensare di vincere l’Europa League, il campionato al momento non le compete”

0
451

Il vicepresidente del Senato, Ignazio La Russa, tifoso dell’Inter, nel corso di un’intervista a TMW ha commentato la situazione drammatica vissuta dall’Italia a causa dell’emergenza coronavirus, che ha inevitabilmente travolto anche il mondo del calcio.

Le parole di La Russa sul rinvio dell’Europeo al prossimo anno:

Giusta mossa. L’Europeo non è ancora cominciato, il campionato sì. Rimandare la competizione europea è un danno economico ma non sportivo come lo sarebbe stato invece la cancellazione del campionato“.

In merito ad una possibile soluzione, come i playoff, per il campionato di Serie A, La Russa ha commentato:

“Sarebbe meglio finire il campionato, anche se avvantaggia chi sta davanti. E oggi purtroppo non è l’Inter.

La Russa ha poi commentato:

“Vorrei rivedere l’Inter, mi manca. Intanto ho rivisto qualche partita vecchia.

Se fosse stato possibile giocare, il campionato in tv avrebbe aiutato milioni di italiani a trascorrere meglio il tempo“.

La Russa ha poi commentato la corsa allo scudetto:

“Questo scudetto possono perderlo solo Juve e Lazio. Per l’Inter ci sono altri obiettivi. Anche se nel calcio mai dire mai.

Come per esempio nel campionato 1964/65, dove l’Inter era indietro di 7 punti e giocava per vincere la Champions. Alla fine vincemmo campionato e Champions.

Oggi l’Inter può pensare di vincere l’Europa League, il campionato al momento non le compete“.