Vieri: “Lo sport in questo momento non esiste, esistono le persone e la loro salute”

0
17

Momento di grande preoccupazione ovunque nel mondo, a causa dell’emergenza coronavirus, che ha imposto a tutti un cambio radicale delle proprie abitudini.

Una situazione drammatica in Italia, con gli operatori della sanità che da settimane lavorano senza sosta all’interno delle strutture ospedaliere, letteralmente travolte dall’emergenza.

Un’emergenza che ora sta raggiungendo a macchia d’olio tanti altri Paesi, comprensibilmente impreparati a fronteggiare una situazione totalmente nuova e insidiosa.

A ribadire la necessità di stare a casa, è anche Bobo Vieri, che a Tiki Taka ha commentato la sospensione del campionato, almeno fino al 3 aprile:

Non si può giocare a calcio senza tifosi, è giusto fermare il campionato, bisogna pensare agli italiani.

Lo sport in questo momento non esiste, esistono le persone e la loro salute: dobbiamo stare a casa“.