Carrera: “Se si sposta l’Europeo si potrebbe terminare la stagione più avanti spostando le partite”

0
83

Nel corso di un’intervista a ilbianconero.com l’ex difensore della Juventus, Massimo Carrera, ha commentato il momento di difficoltà vissuto dal mondo del calcio per via dell’emergenza coronavirus.

L’ex bianconero ha così commentato la decisione della UEFA di sospendere le competizioni europee:

“Credo che quello che hanno scelto di fare lo abbiano fatto in ritardo, dovevano pensarci senza dubbio prima.

Non ha senso vedere partite di Champions League a porte chiuse, con fuori assembramenti di migliaia di tifosi che fanno festa.

Magari qualcuno ha sottovalutato la situazione pensando fosse solo un problema italiano e che non potesse toccare anche ad altri”.

Sulla possibile conclusione della stagione di Serie A, Carrera ha commentato:

“C’è da capire quando si potrà tornare a giocare regolarmente senza pericoli, quella è la cosa principale.

E poi c’è l’Europeo, credo si debba spostare per forza, se i club non giocano come fanno a farlo le Nazionali?

Ci sono ancora i play-off da terminare. Se si sposta l’Europeo una possibilità è quella di fare le vacanze adesso invece di farle tra maggio e giugno e poi terminare la stagione più avanti spostando le partite“.

Carrera ha poi commentato l’ultima sfida tra Juventus e Inter:

“Credo che la Juve abbia fatto una buona partita, ha sofferto quando doveva e ha vinto bene. Hanno dato il segnale che fino alla fine saranno loro la squadra da battere.

Penso che Sarri stia facendo un gran lavoro. È primo, è dentro a tutti i tornei. Più di così che doveva fare?”.